Creazione logo: gli errori più comuni

Ti accompagnerà per sempre. Parliamo del logo aziendale, che sì, può essere modificato nel tempo, ma che per non minare la riconoscibilità dell’azienda dovrebbe cambiare il meno possibile, e mantenere sempre la propria linea distintiva. Per questo motivo, al momento della creazione del logo, è bene porre grande attenzione a ogni piccolo dettaglio, per non rischiare di fare errori di cui ci si potrebbe pentire velocemente.

Quali sono gli errori più comuni che le aziende commettono nel creare il proprio logo? Ecco una carrellata degli sbagli più diffusi!

Creazione logo: gli errori da non fare

Troppo complesso

Un logo non è una graphic novel, non è un quadro. È un simbolo, qualcosa che deve rappresentare in modo semplice un’azienda, e che deve farlo in modo memorabile, intuitivo, semplice. Pensa al graffio di Nike, pensa al simbolo di Mercedes, pensa alla mela morsicata di Apple: sono immagini assolutamente molto semplici, che praticamente tutti sapremmo riportare su un foglio di carta con una matita. Un logo semplice può essere ricordato con maggiore comodità, e soprattutto è più versatile (e come vedremo tra poco è un altro grande vantaggio!).

Troppi colori

Un errore abbastanza tipico nel creare un logo è quello di voler strafare, anche a livello cromatico. Pensaci un po’: la maggior parte dei loghi hanno un solo colore, o due. Ikea, Coca-Cola, Samsung, MasterCard, Adidas, Pepsi, Android: sono tutti marchi che hanno optato, non a caso, per loghi con pochi colori riconoscibili e ben definiti. Usare due soli colori vuol dire essere semplici, non andare mai incontro a problemi oppure ostacoli di stampa, e dare al pubblico la possibilità di riconoscere il logo con un’occhiata velocissima.

Troppo simile a un altro logo

Ci sono loghi che, pur se nuovi, sono già vecchi. Pensa a tutti i pub che nel proprio logo presentano un nano da giardino con il nasone, o pensa ai monogrammi sterili che non dicono assolutamente nulla! O ancora, pensa a quei grafici che, per non dover impegnarsi troppo nel processo creativo, creano dei nuovi loghi giocando a “togliere e mettere” elementi da loghi molto famosi. Il problema è che in questo modo si avranno dei loghi già visti, e proprio per questo non memorabili, non distintivi. Il che è un grande errore!

Poco coerente con il settore

Guardando il logo, anche senza scritte, si dovrebbe avere un certo sentore del settore di riferimento. E non è tutto qui: è sempre bene pensare a quelle che sono le qualità distintive del settore e del suo pubblico. Chi cerca una polizza assicurativa cerca sicurezza, chi acquista una cravatta cerca eleganza, chi compra delle scarpe da corsa vuole energia… pensaci!

Impossibile da mettere in bianco e nero

Per un gadget promozionale, per un preventivo da stampare da una stampante senza colori o in qualsiasi altra occasione peculiare: può accadere di dover presentare il proprio logo in bianco e nero, e quindi è assolutamente sbagliato concepire un logo che funziona solo a colori!

Troppo di moda

Mai seguire la moda nella creazione di un logo! Un paio di scarpe, un film, un’automobile, un soprammobile, un packaging, tutte queste cose possono essere concepite pensando al trend del momento. Un logo, invece, è pensato per seguire l’azienda per anni, e dovrebbe quindi seguire un design intramontabile, che in linea di massima riesca a veicolare il proprio messaggio in modo efficace ora come tra vent’anni.

Hai scelto il tuo logo? Collegati al nostro portale web to print: puoi stampare il tuo nuovo logo in 3D!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai allo shop di Twentyprint

Acquista i tuoi prodotti stampati in modo semplice, sicuro e veloce direttamente dallo shop on-line di Twentyprint.

ABOUT TWENTYPRINT

Operiamo nel settore della stampa in grande formato dal 1960, partendo dalla progettazione grafica e cromatica sino alla realizzazione delle matrici. Ci impegniamo a seguire costantemente e attentamente tutte le evoluzioni che si susseguono in questo ambito, così da proporci sul mercato con le più moderne ed efficienti attrezzature.

TWENTYPRINT è un marchio di Cprint S.r.l. - Sede legale via Enrico Fermi 1/3, 24051,  Antegnate (BG) - P.IVA e c.f. 04237570165 - REA BG 447076 - Cap. soc. €10.000 i.v. Privacy policy